Il blog di Offertedilavoro.it

Le ultime notizie dal mondo del lavoro. Consigli e suggerimenti utili per trovare offerte di lavoro

tirocinio formativo

Quello dello stage formativo può essere un buon punto di partenza per entrare nel mondo del lavoro. Lo stage di solito è rivolto ha coloro che stanno per portare a termine il proprio percorso di studi o che lo hanno appena fatto. Un modo per agevolare i giovani nelle scelte professionali e nella conoscenza diretta del mondo del lavoro. Tuttavia alla belle parole, come ben saprete, molto spesso corrisponde ben altra realtà. Il più delle volte sottopagato e sfruttato, il tirocinante spesso non trova nello stage in azienda una reale opportunità di crescita formativa e professionale propedeutica a un’assunzione o perlomeno all’acquisizione di reali competenze. In questo articolo vi offriamo alcuni piccoli consigli su come trovare un tirocinio formativo che possa realmente rappresentare un trampolino di lancio per la vostra carriera lavorativa e non solo una perdita di tempo.

Tirocinio formativo in azienda: perchè farlo?

Innanzitutto è bene chiarire un punto: all’interno di un buon sistema integrato di formazione e lavoro il tirocinio può rappresentare un’esperienza estremamente utile e appagante perchè permette di acquisire competenze, arricchire il proprio curriculum vitae e quindi guadagnare visibilità nel difficile e competitivo mercato del lavoro. Per alcune professioni, oltretutto, come quella di psicologo o avvocato il tirocinio formativo è obbligatorio per la successiva abilitazione professionale. E’ dunque importante scegliere bene. Ovviamente il più delle volte non c’è da aspettarsi lauti stipendi, anzi. Tuttavia al contrario di quel che si pensa lo stage in azienda può essere davvero un’ottima opportunità in grado di aprire nuove strade.

Tirocinio formativo: l’ente promotore e l’azienda ospitante

Il tirocinio formativo solitamente coinvolge tre soggetti: il tirocinante, l’azienda ospitante e l’ente promotore. Quest’ultimo in particolare, se di buon livello, può garantire che lo stage si svolga in maniera davvero proficua. La cosa migliore da fare quindi è quella di rivolgersi a enti promotori qualificati come ad esempio enti pubblici, enti di formazione professionale, università, centri per l’impiego e cooperative sociali, che sono in grado di seguirvi e consigliarvi passo dopo passo nella scelta dell’azienda ospitante in quanto dispongono già di database con aziende “verificate” e certificate. Quindi cercate di prendere più informazioni possibili sulle aziende proposte e cosa importantissima provare a contattare vecchi tirocinanti per saperne di più circa la loro esperienza in azienda. In questo modo eviterete di rimanere “scottati” e di perdere tempo.

photo credit: Samuel Mann via photopin cc

Categories: Notizie lavoro

Comments are closed.